Se sei qua avrai probabilmente letto l’articolo in cui spiego sinteticamente a cosa si deve stare attenti durante una separazione consensuale e di che consulenza si ha bisogno quando ci sono negli interessi di parte degli immobili.

Immobili e Negoziazione

Tenendo bene a mente tutto ciò, passiamo ora a capire perché nessuno può fare a meno dell’estimatore esperto, quando si tratta di immobili e negoziazione, un estimatore che sia anche in grado di riferire le più probabili effettive spettanze alla fine dei conti; sì, proprio così, non basta avere una stima del valore di mercato dell’immobile scritta su di un bel pezzo di carta, per capire cosa si può chiedere o cosa si può dare, né con una informazione così “globale” si può pensare di essere d’aiuto al proprio Avvocato per quanto riguarda le intenzioni e le pretese economiche.

Prima di tutto, vorrei ricordare che essendo la separazione consensuale fondamentalmente una negoziazione, si deve conoscerne la definizione e l’atteggiamento di fondo.

Negoziazione

La negoziazione è un processo decisionale interpersonale che si rende necessario quando non è possibile raggiungere i propri obiettivi unilateralmente. In Negoziazione avvengono degli scambi di concessioni, tali sono fondamentali per il raggiungimento dell’accordo.

Pianifica i numeri della tua Negoziazione correttamente sin dal principio per non farti trascinare da atteggiamenti ostativi, richieste/pretese/controfferte esagerate in grado di spostare l’attenzione e sbilanciare i tuoi interessi e la trattativa.

Ogni negoziazione è un procedimento e richiede essenzialmente 4 fasi:

  • preparazione
  • svolgimento
  • conclusione
  • realizzazione dell’accordo.

La Preparazione è un dovere che hai nei confronti dei tuoi interessi e stai leggendo queste righe proprio perché non vuoi rischiare di aspettare la fase dello svolgimento della negoziazione per conoscere i tuoi spazi d’azione. Non brancolare nel buio, non credere di sapere cosa ti spetta e non partire con le richieste se non sei preparato/a.

Durante una separazione, il tempo che passa può generare conflitto, gli animi si possono scaldare con poco, le idee e gli atteggiamenti possono variare molto rapidamente, risparmia tempo da subito!

Mediazione e Negoziazione

Mediazione e Negoziazione si fondono in un unico percorso durante una separazione consensuale; per raggiungere un accordo soddisfacente devi poter essere cosciente e sicuro di quello che chiedi.

Avvocato Mediatore

Non dimenticare che durante la separazione consensuale il tuo Avvocato svolge prima di tutto il ruolo del mediatore; seppure sia fondamentale conoscere i propri diritti e a cosa si possa andare incontro in caso non si raggiunga un accordo, il legale durante la fase di mediazione e negoziazione si libera e si deve liberare dal suo ruolo giuridico e tu stessa/o devi orientarti ad un dialogo per suo tramite, fatto di richieste brevi e concise, possibilmente logiche, in grado di far leva su quanto ti preme.

Vuoi conoscere le mosse che puoi fare per difendere le tue richieste, da un punto di vista pratico, lecito e sensibile? Proprio queste cose saprai con il servizio di consulenza proposto in questo sito. Non ci prepariamo solo ai numeri ma anche a difenderli.

Quando sceglierai e conoscerai il tuo Avvocato, gli dovrai raccontare tutti i dettagli pratici e sensibili della tua situazione, infatti conoscere tutti gli elementi in gioco gli permetterà di capire come muoversi e su cosa. Questi dettagli sono fondamentali anche per il consulente e per chi stimerà il tuo immobile, con lo scopo (come in questo servizio), di valutare tutta la questione economica legata agli immobili..

Gli scenari post-stima immobiliare durante la separazione consensuale

Anzitutto, l’estimatore esperto esegue la stima dell’immobile sulla base del motivo di stima. Se il motivo è una divisione e/o liquidazione di quote di proprietà, il giudizio di stima sarà un valore diverso dalle quotazioni di mercato.

Per fare i tuoi calcoli non potrai prendere in considerazione i valori di immobili simili in pubblicità, non potrai farti fare una valutazione verbale da un agente immobiliare, non potrai cercare su internet i valori al mq, baseresti la tua preparazione su dati non attendibili che verrebbero prontamente smentiti già nelle prime fasi della negoziazione facendoti perdere terreno e ancor peggio – credibilità – denaro e spazio di azione.

Immobili e Negoziazione: l’atteggiamento di fondo

Seppure in negoziazione si sia liberi di chiedere quello che si vuole il potere di una richiesta lecita, motivata, ponderata e secondo ragione (seppure spesso soggettiva) può essere molto dissuasiva.

E’ infatti la ragionevolezza il fattore comportamentale che contraddistingue una separazione consensuale, degna di essere chiamata tale – tuttavia non sarà per niente facile perché come ben noto, gli interessi economici trasformano le persone e un accordo che sembra richiedere poco impegno può trasformarsi in un parto. Motivo in più per partire preparati.

Andiamo al dunque: non hai bisogno di competenze di calcolo per comprendere in che spazi possono muoversi i tuoi interessi economici. Ti spiego come posso aiutarti valutando il tuo caso unico e specifico, con che competenze stimo gli immobili e come devi prepararti.

Contattami subito senza impegno: Contatti

SEPARAZIONE: IMMOBILI E NEGOZIAZIONE